Roma dove mangiare la Cacio e Pepe

Roma dove mangiare la Cacio e Pepe
  • 1 anno ago
  • 3Minutes
  • 571Words
  • 70Views

Se andate a Roma non potete non mangiare la cacio e pepe, nella capitale è una vera e propria istituzione. Per valutare la migliore, si fa riferimento alla cremosità e l’ equilibrio tra carboidrati e formaggi. Scopriamo tutti i posti dove mangiare  le migliori cacio e pepe di Roma.

Dove mangiare la cacio e pepe a Roma

Roma dove mangiare la Cacio e Pepe migliore cacio e pepe roma  cacio e pepe nella forma di pecorino roma  osteria cacio e pepe trastevere    cacio pepe roma

Felice A Testaccio

Felice a Testaccio è uno dei migliori ristoranti della città è noto per servire una cacio e pepe superlativa: qui, un cameriere mescola il piatto di cacio e pepe direttamente al vostro tavolo, incorporando con cura gli ingredienti. Con i suoi pavimenti a scacchi retrò e l’atmosfera locale, questo elegante bistrot è famoso sin dalla sua apertura nel 1936, quindi assicuratevi di prenotare un tavolo con largo anticipo.

Trattoria Da Danilo

Da Danilo , si trova in piazza Vittorio, l’ ambiente è famigliare e ricorda le trattorie di una volta. La loro specialità sono proprio i  tonnarelli cacio e pepe, con la pasta fatta a mano e servita direttamente nella forma di pecorino, questa particolarità conferisce alla pasta una cremosità perfetta.

Miglior cacio e pepe Roma

Roma dove mangiare la Cacio e Pepe ricetta cacio e pepe roma  la migliore cacio e pepe di roma  osteria cacio e pepe  pasta cacio e pepe roma  cacio e pepe ristorante roma osteria cacio e pepe roma  cacio e pepe osteria roma  cacio e pepe roma prati  cacio e peppe roma  roma cacio e pepe  cacio e pepe nella forma roma  dove mangiare cacio e pepe a roma  cacio e pepe prati

Da Cesare al Casaletto

La trattoria Da Cesare si trova nella periferia ovest di Roma, in cucina c’è lo chef Leonardo Vignoli, che spiega che il segreto per ottenere un’ ottima cacio e pepe è quello di mischiare il pepe con il pecorino romano insieme a un pò di acqua fredda, aggiungere i tonnarelli fatti in casa o gli spaghetti e mescolare, poi con un mestolo di acqua di cottura mantecare sul fuoco fino alla comparsa della cremina.

Roscioli

La cacio e pepe cucinata in questo locale dallo chef  Nabil Hadj Hassen è preparata con materie prime selezionate e di ottima qualità. Il piatto è preparato con tonnarelli , pepe malesiano, cacio di Moliterno,pecorino romano dop, pecorino di fossa di Sogliano del Rubicone.

L’Osteria di Monteverde

L’Osteria di Monteverde usa gli spaghetti al posto dei tonnarelli. Il sapore della cacio e pepe è ben bilanciato e la pasta è cotta al dente, conferendo al piatto una bella consistenza. 

Terrazza di Settimo

Anche se la cacio e pepe è un caposaldo della tradizione romana della “cucina povera” (usando ingredienti poco costosi e facili da trovare) non la troverete solo nei menu delle trattorie informali. Puoi gustare questo piatto con una vista impressionante su Roma dalla terrazza del Settimo . La maggior parte degli hotel di lusso nella Città Eterna sceglie di servire una cucina gourmet, mentre questo elegante ristorante serve ricette tradizionali in un ambiente raffinato.

Cacio e pepe Roma ristorante

Roma dove mangiare la Cacio e Pepe cacio e pepe roma trastevere cacio e pepe trastevere  ristoranti cacio e pepe roma  ristorante cacio e pepe roma  miglior ristorante trastevere  cacio e pepe rome

Flavio al Velavevodetto

Flavio al Velavevodetto è un locale con due sale interne e una esterna. Si trova a Testaccio e lo chef Flavio De Maio prepara una cacio e pepe spettacolare mantecata a freddo con pepe nero, pecorino romano, acqua di cottura e un filo d’olio.

Da Enzo al 29

Da Enzo al 29 si trova nel quartiere Trastevere e si tratta di una trattoria storica conosciuta in tutta Roma. E’ una vera istituzione che vi catapulterà negli anni 50, qui potrete mangiare senza ritegno la vostra cacio e pepe perfettamente bilanciata e abbondante.

Lo’Steria

 Lo’Steria , è un’osteria che serve alcuni dei migliori classici della capitale. I piatti qui utilizzano ottimi ingredienti di provenienza locale. Il pecorino proviene dalle campagne della Tuscia, nell’alto Lazio, che gli conferisce un sapore deciso ma delicato con una punta di dolcezza, creando un piatto di pasta eccezionalmente armonioso con sfumature che non sono presenti nella maggior parte degli altri.

Leggi anche “Carbonara a Roma: dove mangiarla“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *